Comune di Ospedaletto Lodigiano

Servizi di futura attivazione Servizi on-line Elenco Siti Tematici
Comune di Ospedaletto Lodigiano - Storia
Lombardia --- Lodi
ORIGINI E STORIA

Ospedaletto, origini e storia del nostro paese

Ospedaletto o, secondo l’antica dizione, Ospitaletto, trae il suo nome dall’esistenza di un “ospitale”, l’ospedale di Senna, ricovero per i pellegrini diretti a Roma e nei luoghi santi. L’appellativo “Lodigiano” venne attribuito alla località assai più tardi in seguito a un Regio Decreto nel 1863.
Ospedaletto è posto sul ciglione che anticamente delineava “i terreni alti che non si innondavano”, quindi non soggetti agli straripamenti fluviali di piena. È su questo terreno che venne costruito il primo nucleo di umili, misere case, che avrebbe originato l’attuale Ospedaletto Lodigiano. Pare che l’origine del nostro paese risalga ad epoca anteriore a Federico Barbarossa imperatore di Germania. Allora, nella valle che si dominava dall’attuale piazzale della chiesa, scorrevano le acque del Po, con un letto larghissimo, senza un alveo regolare. In tempi di piena esso batteva le sue onde contro le radici della costa, che è l’estremità dell’alta pianura, su cui è posto Ospedaletto.

 

Le manifestazioni

Durante l’intero anno sono diverse le manifestazioni di festa e i momenti di solidarietà che vedono impegnate le realtà associative di Ospedaletto Lodigiano e l’Amministrazione comunale. In paese da diversi anni operano gruppi di volontariato ben organizzati: Cuore Generoso, Fratello Mio, Amici di Babbo Natale, Gruppo Volontari, Associazione Mersenne oltre alla ProLoco al gruppo dell’Oratorio parrocchiale e alle associazioni Sportive come il Milan Club e la società Calcio Nuova Gloria.

solidarietà

La Festa della Solidarietà, si tiene ormai da tredici anni nel mese di maggio. In questa occasione le associazioni organizzano bancarelle per la vendita di articoli artigianali e la raccolta di fondi da devolvere alle opere di carità.

La Festa patronale dei Santi Pietro e Paolo, nel mese di giugno, è un altro momento di aggregazione e di spettacolo in paese con l’organizzazione di sfilate di moda, rappresentazioni teatrali per grandi e bambini.
Molto sentite e partecipate sono le iniziative per la tutela dell’ambiente, prima tra tutte “Puliamo il Mondo” che vede la partecipazione dei bambini delle scuole e i loro genitori.

Per i giovani non mancano le serate di musica organizzate dalla ProLoco e dai bar del paese come il “Tributo Party” o “Musica in strada” e la ormai collaudata “Festa de l’Unità” che si tiene nella nuova area mercatale.
Grande partecipazione alle manifestazioni scolastiche e alle iniziative legate alle feste natalizie (Santa Lucia), il saggio musicale dei bambini delle scuole elementari e la Festa dei Nonni, “Voler bene all’Italia” che si tengono presso l’auditorium comunale.

 

Vivere in paese

solidarietà

Ospedaletto Lodigiano, come altri paesi limitrofi, ha investito molto in questi anni nella realizzazione delle piste ciclabile, il paese è circondato da un anello ciclopedonale, che è meta di famiglie, sportivi, giovani e meno giovani, che passeggiano o pedalano in tutta tranquillità durante i fine settimana. Infatti partendo da Piazza Roma, sede del municipio e centro del paese, si può raggiungere il santuario della Madonna del Fontanone, dove si trova un’area attrezzata con panche e tavolini adatta per una sosta immersi nel verde e nella tranquillità, prima di riprendere il cammino e proseguire fino al cimitero e ritornare in piazza Roma. Forse non tutti sanno che la ciclabile del Fontanone fa parte del percorso provinciale “Sulle orme dei pellegrini”, che parte da Orio Litta e prosegue per Senna e Corte Sant’Andrea, per poi tornare di nuovo a Orio.

Il centro sportivo, di proprietà della parrocchia, gestito dall’Amministrazione comunale in convenzione, è senza dubbio un altro fiore all’occhiello di Ospedaletto: campo di calcio, spogliatoi e un’area di relax con un laghetto per la pesca che è in fase di valorizzazione e messa in sicurezza.

Sicuramente la Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo è un monumento di grande valore. Risale al 1500 ad opera dei frati Gerolomini che costruirono anche il Monastero e il Noviziato. Interamente restaurata, all’interno si possono ammirare affreschi e decorazioni di inestimabile valore. Assieme al santuario della “Madonna del Fontanone” è tappa obbligata per molti pellegrinaggi anche da altre regioni.

Sono tre le aree verdi attrezzate adibite a parco giochi: la prima in prossimità del centro del paese sul fianco della chiesa, la seconda dietro la struttura sportiva trivalente e la terza di recente realizzazione nella nuova zona residenziale lungo la strada per la cascina Mandella. Le tre aree sono il punto di ritrovo di bambini, giovani e famiglie che possono trovare tranquillità e sicurezza.

solidarietà

Il quartiere scolastico è sicuramente motivo di orgoglio per i cittadini di Ospedaletto. Accessibili da una strada laterale chiusa al traffico, durante le ore di entrata e uscita, gli edifici della scuola dell’infanzia, delle elementari e l’asilo nido sono raggruppati in un unico centro didattico isolato dal traffico. Tutte le strutture sono state di recente ristrutturate e riadeguate alle normative sulla sicurezza. Al piano superiore della scuola materma è presente un ampio auditorium (con palco e sala di proiezione), la biblioteca e la sala Consigliare.

In questi ultimi anni Ospedaletto Lodigiano ha avuto un importante incremento della popolazione, soprattutto grazie all’arrivo di nuove famiglie giovani con bambini. L’Amministrazione da subito ha cercato di investire su una politica di sostegno alle famiglie istituendo servizi importanti.
Oltre alle iniziative legate al piano di diritto allo studio, che prevedono attività parallele ai programmi scolastici, quali i “laboratori di musica”, quelli di “educazione sulla comunicazione verbale e sull’integrazione” che aiutano i bambini stranieri ad integrarsi nelle nostre scuole, è stato istituito il pre e doposcuola dove i bambini che hanno i genitori al lavoro, sono assistiti da personale specializzato che li intrattiene facendogli svolgere i compiti.
Nel periodo estivo, nel mese di giugno l’oratorio organizza il Grest Parrocchiale, mentre nei mesi di luglio e agosto, l’amministrazione gestisce il “Centro estivo” con l’animazione di personale specializzato. Dalla mattina al pomeriggio i bambini possono giocare, vedere film, fare attività fisica, giochi di società, senza però tralasciare i compiti estivi. Un giorno la settimana si va tutti insieme in piscina.
La realizzazione dell’asilo nido è stato sicuramente un traguardo molto importante per Ospedaletto: un edificio in prossimità delle scuole, adibito a biblioteca, e stato trasformato in un efficiente e confortevole asilo nido che può ospitare più di 20 bambini, alcuni dei quali giungono anche dai paesi vicini.

Oltre dieci anni di presenza operativa, centinaia di migliaia di chilometri percorsi e tanti interventi effettuati ecco i numeri della Croce Rossa Italiana Lodigiano Ovest con sede a Ospedaletto. Una realtà che serve soprattutto i cittadini del nostro paese.
Chi è nel bisogno e non può muoversi da casa può chiedere il servizio a domicilio. L’infermiera/e effettuano prelievi, iniezioni e fleboclisi a domicilio per terapie particolari.

Opera nel comune di Ospedaletto l’AUSER, un’associazione di volontariato che ha l’obiettivo primario di migliorare la qualità della vita e delle relazioni, con particolare attenzione alle persone anziane che possono partecipare attivamente ad iniziative di volontariato o più semplicemente venire coinvolte in attività di socializzazione.
Il gruppo AUSER si è fatto carico di cercare di risolvere molti problemi di mobilità per i cittadini di Ospedaletto, infatti inizialmente si sono messi a disposizione per accompagnare, con i mezzi di proprietà del Comune, tutti quei cittadini che potevano averne bisogno.
Ma l’AUSER non si occupa soltanto di trasporto e così, fedele ai suoi obiettivi, tutti i giovedì pomeriggio si fa carico di animare il centro diurno, in Via XXV Aprile, dove si incontrano una ventina di frequentatori fissi per passare alcune ore spensierate fuori dalle mura domestiche. Il “Centro diurno” è ormai da tempo ritrovo per i “meno giovani” di Ospedaletto, dove possono passare qualche ora in allegria seguiti da alcuni animatori. Qualora lo desiderino gli anziani possono farsi accompagnare presso il centro diurno di Casalpusterlengo, per incontrare persone nuove.

Il Nucleo di Protezione Civile di Ospedaletto in questi ultimi tempi è stato davvero di grande aiuto, soprattutto nel garantire il servizio d’ordine nelle innumerevoli manifestazioni che si sono tenute nel nostro paese. Non mancano anche le iniziative di carattere sociale come la raccolta di fondi per la lotta contro l’AIDS.