Comune di Ospedaletto Lodigiano

Servizi di futura attivazione Servizi on-line Elenco Siti Tematici
Comune di Ospedaletto Lodigiano - IMU-TASI
Lombardia --- Lodi

COMUNE DI OSPEDALETTO LODIGIANO (LO)

INFORMAZIONI TASI TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI 2017

Con la Legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n.208) è stata approvata l’eliminazione della TASI sull'abitazione principale. Rimane invece in vigore la TASI per le abitazioni principali di lusso (categoria catastale A/1, A/8 e A/9).

CHI DEVE PAGARE LA TASSA?

Presupposto della TASI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati, di aree edificabili, ad eccezione, in ogni caso dei terreni agricoli e dell’abitazione principale, escluse quelle classificate nelle categorie catastala A/1, A/8, A/9.
Con deliberazione C.C. n. 17 del 12/04/2017 l’Amministrazione Comunale ha confermato le aliquote TASI per le fattispecie imponibili di seguito specificate, applicate nel 2016 e 2015.

ALIQUOTE

Aliquota Descrizione
2 per mille Aliquota per abitazione principale di categoria A/1 - A/8 - A/9 e relative pertinenze.
O,4 per mille Fabbricati Rurali ad uso strumentale dell’agricoltura.
0,4 per mille Per tutte le altre tipologie di immobili comprese le aree edificabili

COME SI CALCOLA L’IMPOSTA

La base imponibile è quella prevista per l’applicazione dell’IMU quindi per i FABBRICATI, iscritti in catasto, viene determinata utilizzando la rendita catastale vigente al 1° gennaio rivalutata al 5% e moltiplicata per i coefficienti di seguito indicati:

  • 160 per tutti i fabbricati di categoria A e nelle categorie C/2, C/6, e C/7 con l’esclusione della categoria catastale A/10;
  • 140 per i fabbricati classificati nella categoria catastale B, C/3, C/4 e C/5;
  • 80 per i fabbricati classificati nella categoria catastale D/5 e A/10;
  • 65 per i fabbricati classificati nella categoria catastale D (escluso D/5);
  • 55 per i fabbricati classificati nella categoria catastale C/1.

Per i fabbricati del gruppo catastale “D”, non iscritti in catasto, posseduti da imprese e distintamente contabilizzati la base imponibile è data dai costi di acquisizione per i coefficienti di attualizzazione stabiliti per anno di formazione.

COME PAGARE E QUANDO PAGARE?

Il pagamento dovrà essere effettuato a mezzo F24 presso qualsiasi sportello bancario e postale utilizzando i seguenti codici tributo:

  • 3958 – per abitazione principale e pertinenze;
  • 3959 - per i fabbricati rurali ad uso strumentale;
  • 3960 – per le aree fabbricabili;
  • 3961 – per gli altri fabbricati.
La quota di acconto pari al 50% dell’imposta dovuta deve essere versata entro il 16 giugno 2017;
la restante quota del 50% deve essere versata entro il 18/12/2017.
E’ facoltà del contribuente pagare in un’unica soluzione entro il 16 giugno 2017.

Nel sito è disponibile il servizio di calcolo “On Line” dove sarà possibile effettuare il calcolo diretto on line con relativa stampa del modello F24. Presso l’ufficio tributi è istituito apposito servizio assistenza fiscale – a titolo gratuito – per il calcolo IMU, previa prenotazione telefonica da effettuarsi nella giornata di Venerdì dalle 14,30,00 alle 16,30 al n. telefonico 0377/86601

DICHIARAZIONE TASI- QUANDO VA PRESENTATA

Si informa che il vigente regolamento TASI prevede l’obbligo di presentazione della dichiarazione TASI entro il 30/6/2016 per le variazioni intervenute nell’anno 2015. Tali variazioni possono riguardare i seguenti casi:

  • variazioni delle condizioni dell’unità adibita ad abitazione principale e/o pertinenza (esempio trasferimento di residenza in altra unità immobiliare di proprietà, immobile dichiarato d’interesse storico ecc).
  • i coniugi separati (da parte di entrambi per segnalare la propria condizione: coniuge assegnatario ovvero coniuge non assegnatario).

Nessuna dichiarazione dovrà essere presentata nel caso in cui la posizione tributaria dichiarata, a suo tempo agli effetti IMU, non abbia subito modifiche (nel senso che gli elementi dichiarati come ubicazione, rendita catastale, quote e mesi di possesso e ogni altro elemento che incida sul calcolo del tributo dovuto non siano variati).

Documentazione Consultabile